Grotta Su Mannau, esercitazione soccorso speleologico

FLUMINIMAGGIORE (SU). E’ stata conclusa questo pomeriggio l’esercitazione di soccorso per il recupero di uno speleologo infortunatosi durante l’esplorazione della Grotta Su Mannau, nel Comune di Fluminimaggiore.
Le operazioni sono iniziate all’alba di ieri quando è stata simulata la chiamata alla Centrale Operativa che ha poi diramato l’allerta presso tutte le stazioni del territorio regionale. L’evento ha previsto uno specifico scenario di intervento: l’uomo, mentre era impegnato in un’esplorazione all’interno della cavità insieme ad un gruppo, durante la risalita, a circa un chilometro dall’ingresso, è precipitato cagionandosi una sospetta frattura al femore. Con l’arrivo dei soccorritori, è partita immediatamente la prima squadra sanitaria, di cui facevano parte 2 medici. Questa ha provveduto a stabilizzarlo all’interno di una apposita tenda predisposta all’interno della cavità, per monitorarlo costantemente in attesa dell’arrivo delle ulteriori squadre di soccorritori. All’esterno della grotta è stato allestito il Campo Base ed è stata istituita la direzione delle operazioni per coordinare le squadre dei tecnici e le varie fasi dell’intervento di soccorso, fino all’uscita della barella col ferito. Inoltre, è stato predisposto un Campo Base Avanzato all’ingresso grotta per la gestione delle comunicazioni telefoniche con i tecnici impegnati nell’interno grotta. Le operazioni di recupero sono state svolte con utilizzo di diverse teleferiche e di specifiche tecniche di trasporto della barella. La manovra ha impegnato oltre 40 tecnici specializzati nel soccorso speleologico provenienti dalle Stazioni di Iglesias, Cagliari, Nuoro e Sassari. Presenti, inoltre, anche 4 medici della Commissione Medica del CNSAS.L’evento è stato organizzato grazie alla collaborazione con la società Grotte di Su Mannau Srl che gestisce le visite all’interno del ramo turistico.

 

Menu