Dorgali e Muravera, doppio intervento per escursionisti in difficoltà

DORGALI (NU) e MURAVERA (SU) – Sono stati due gli interventi di soccorso conclusi nella giornata di oggi per il recupero di due escursioniste in difficoltà, uno nel territorio Comunale di Dorgali e un altro a Muravera (SU).
La prima chiamata alla Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico Sardegna è arrivata alle 12:00 quando, su richiesta del 118 è stato attivato il turno in guardia attiva della Stazione di Nuoro per un’escursionista che accusava un malore. In prima istanza è stato attivato il servizio di elisoccorso di base ad Alghero ma la sua missione non è andata a buon fine a causa del forte vento.
Poiché non è stato possibile localizzare in tempi brevi la malcapitata a causa di indicazioni poco precise fornite inizialmente dai compagni di escursione, si è reso necessario l’utilizzo della tecnologia “sms locator”, il servizio di localizzazione tramite un sms, che ha fornito in breve tempo le coordinate corrette che collocavano il luogo dell’intervento a Iscala Cocuttos (Dorgali).
La paziente, S.E., 60 anni, residente a Iglesias, è stata raggiunta dai tecnici via terra alle 15:00 e, una volta stabilizzata ed imbarellata, è stata trasportata con la tecnica della portantina sino all’ambulanza Croce Verde di Dorgali. Presenti 14 tecnici dalle Stazioni di Nuoro e Ogliastra. Le operazioni, rese difficoltose dal forte vento, si sono concluse alle 18:00.
La seconda richiesta di soccorso è giunta alle 13:20 dalla centrale del 118 in supporto all’ambulanza di Muravera Soccorso per il recupero di un’escursionista infortunatasi ad un arto inferiore durante una passeggiata a Monte Ferru.
La paziente, E.B. 45 anni residente a Quartu S.Elena, è stata raggiunta alle 14:30 da 8 tecnici delle Stazioni di Cagliari, Iglesias e Medio Campidano. Dopo averla stabilizzata e prestati i primi soccorsi, i tecnici hanno imbarellato l’infortunata per trasportarla con la tecnica della portantina. L’intervento si è concluso alle 16:00 con la consegna dell’infortunata all’ambulanza.

Menu