Ciclista disperso a Villasimius

Ciclista disperso a Villasimius

Villasimius (CA). Si è appena concluso un intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna per la ricerca di un ciclista di nazionalità svizzera disperso nelle montagne di Villasimius. L’uomo è stato ritrovato poco dopo la mezzanotte in località Cuile Niu Crobu, un’area particolarmente impervia con fitta macchia mediterranea, infreddolito e affaticato ma in discrete condizioni di salute: il sopraggiungere della notte gli ha purtroppo fatto perdere l’orientamento e impedito di fare rientro autonomamente. L’allarme è stato dato dalla moglie dopo che l’uomo, W. P. 63 anni e residente in Svizzera, accortosi di essere in difficoltà, ha tentato di mandarle la sua posizione ma senza esito. Allertata dai Carabinieri della Stazione di San Vito poco dopo alle 22:00, la Centrale Operativa del CNSAS della Sardegna ha immediatamente inviato sul campo una prima squadra di 12 tecnici delle Stazioni Alpine e Speleo di Cagliari e Iglesias, dotati di un drone per la ricerca notturna e coadiuvati da un’Unità Cinofila per la Ricerca di Superficie. Contemporaneamente è stato attivato il sistema di geolocalizzazione tramite l’sms locator, che ha permesso dopo pochi minuti, di ottenere le coordinate del disperso, nella località Cuile Niu Crobu. Grazie alla rilevazione delle coordinate del ciclista e all’analisi della sentieristica nel sistema cartografico, la Centrale Operativa del Soccorso Alpino ha guidato le squadre fornendo loro in tempo reale le indicazioni sul percorso più idoneo per raggiungere il disperso. Presenti anche i Carabinieri della Radiomobile di San Vito, che hanno atteso il rientro delle squadre nell’ultimo tratto di strada percorribile. L’intervento si è concluso intorno all’01:50, dopo averlo accompagnato presso il centro abitato, dove lo attendevano i familiari.

Menu