Dorgali, recupero escursionista infortunata.

DORGALI (NU) – Si è concluso durante la notte un lungo intervento di recupero da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna, di un’escursionista infortunatasi alla caviglia nella codula di Bidighinzos, nel comune di Dorgali.
La donna, P. B., 51 anni di Simaxis, vi si era recata con un gruppo di amici per effettuare un percorso di calate in corda doppia. Dopo il primo salto però, si è infortunata ad una gamba rimanendo bloccata all’interno della gola. Sono stati loro a dare l’allarme per dare avvio all’intervento di soccorso.
La centrale operativa del 118 ha allertato il CNSAS della Sardegna e la squadra ESA (Equipe di Soccorso Alpino) di turno, composta da 9 tecnici provenienti dalle stazioni Ogliastra e Nuoro, si è diretta sul luogo. Le indicazioni inizialmente fornite ai soccorritori sul luogo dell’incidente si sono rivelate errate e sono state necessarie circa 2 ore e 30 minuti di cammino per individuare il gruppo.
Una volta raggiunta, l’infortunata è stata immobilizzata ed imbarellata ed è stato intrapreso il complesso percorso di calate per portarla fuori dalla codula.
Un tentativo di intervento con l’Elisoccorso non è andato a buon fine a causa delle avverse condizioni meteo.
L’intervento, molto impegnativo per la conformazione del terreno e per la pioggia, si è concluso intorno all’1:30 di notte, quando la donna si è ricongiunta agli amici e si è   recata autonomamente all’ospedale più vicino alla sua residenza.

Menu