Gonnoscodina, sospensione ricerche anziano disperso

GONNOSCODINA (OR) – Sono state ufficialmente sospese, in attesa di ulteriori elementi, le ricerche dell’anziano signore scomparso a Gonnoscodina la mattina del 28 dicembre scorso.
E’ stato deciso stamattina nel corso della riunione tenutasi presso la Prefettura di Oristano alla quale abbiamo partecipato insieme a tutti gli altri enti in campo.
Le ricerche ci hanno impegnato per 10 giorni, durante i quali abbiamo ispezionato il territorio, partendo dal punto della scomparsa, per un raggio di oltre un chilometro, con complessivi quasi 700 ettari di superficie perlustrata e 600 km percorsi. Sono state verificate tutte le segnalazioni, ma la mancanza di avvistamenti certi e attendibili ha reso più complicata la strategia di ricerca.
Complessivamente sul campo 152 nostri tecnici provenienti dalle stazioni Alpine di Cagliari, Medio Campidano, Sassari, Nuoro e Ogliastra e le stazioni Speleo di Cagliari, Iglesias, Sassari e Nuoro, che hanno lavorato insieme al personale del C.N.VV.F del Comando di Oristano, distaccamento di Ales, ai Carabinieri della Compagnia di Mogoro delle stazioni di Gonnosnò, Ales, Uras, Ruinas e Samugheo.
Il coordinamento è stato portato avanti congiuntamente tra Soccorso Alpino, C.N.VV.F. e Carabinieri. Presente anche il personale del Corpo Forestale Vigilanza Ambientale e i volontari dell’associazione “Psicologi per i Popoli” che hanno fornito il loro prezioso supporto ai parenti.
Tanta la solidarietà da parte dell’amministrazione comunale e dei numerosi volontari che hanno partecipato attivamente alle ricerche. Fondamentale il supporto logistico alle ricerche fornito dal personale della casa per anziani, sul cui terreno pertinente è stato allestito il centro di coordinamento.

Ogni anno, sono sempre più numerose le operazioni di ricerca legate a persone scomparse affette da patologie che generano perdita dell’orientamento e della memoria.

Menu