Andalas, assistenza del Soccorso Alpino

Andalas, assistenza del Soccorso Alpino

SEULO (SU) – Anche quest’anno, il 13 agosto, i tecnici del SASS sono stati impegnati nell’assistenza agli escursionisti di Andalas, uno degli eventi più importanti della Barbagia, giunto alla 24° Edizione.
Come da tradizione, lo scenario è stata la Valle dell’Alto Flumendosa: quest’anno i partecipanti hanno potuto ammirarla lungo il sentiero che, dalla cresta di Monti di Norcui raggiunge il Flumendosa nelle splendide piscine di ‘Piscina ‘e Pinnia’, attraverso una spettacolare lecceta.
L’evento, organizzato dal Comitato spontaneo di Seulo, ogni anno richiama migliaia di visitatori amanti della montagna e delle escursioni rendendo particolarmente significativa la partecipazione del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna per l’assistenza sanitaria.
Sono stati circa 400 gli escursionisti presenti e supportati lungo il percorso attraverso sei punti di controllo presidiati dai nostri tecnici, tra cui due squadre con specialisti per il soccorso in forra e una squadra in fuoristrada a metà sentiero.
L’assistenza è stata garantita grazie ad un preventivo sopralluogo volto ad accertare la garanzia delle comunicazioni radio e dalla presenza del Centro di Coordinamento Mobile, un mezzo posizionato ad inizio percorso che ha monitorato la tracciabilità dei soccorritori. Inoltre, un ponte radio dislocato in Loc. Bruncu Su Murgueu, a quota 1037 m ha assicurato la copertura radio su tutta la zona interessata dall’escursione.
Durante il percorso, si è intervenuti in supporto di 4 persone che, causa affaticamento, hanno avuto difficoltà al rientro alle macchine, tra cui una che, a causa di forti crampi, ha reso necessario il trasporto in barella fino al punto di attesa del mezzo del Soccorso, che ha provveduto a condurlo sino alla fine del tracciato.

Menu