Cacciatore infortunato a Maracalagonis

MARACALAGONIS (CA) – Appena concluso da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna un intervento di recupero di un cacciatore infortunatosi durante una battuta di caccia in località Figu Niedda, nel territorio comunale di Maracalagonis.
L’uomo, G.V. 52 anni di Maracalagonis, mentre si trovava nella località con i compagni di battuta, ha riportato una sospetta frattura alla gamba che gli ha impedito di muoversi. L’incidente ha costretto gli amici dell’infortunato ad attivare immediatamente i soccorsi per un intervento di recupero.
Allertato dalla Centrale Operativa del 118 intorno alle 16:00, il CNSAS della Sardegna ha provveduto ad attivare immediatamente i suoi tecnici: una squadra composta dai 4 tecnici in guardia attiva delle Stazioni di Cagliari e Medio Campidano, supportati da altri 4, son partiti per raggiungere la località indicata e fornire soccorso all’infortunato.
La squadra ha provveduto a posizionarlo sulla barella portantina per trasportarlo fino alla strada sterrata, primo punto utile raggiungibile dai normali mezzi di soccorso, dove lo attendeva l’ambulanza del 118 con i volontari della Misericordia. L’intervento si è concluso intorno alle 18:30 circa.
Si tratta del secondo intervento di recupero svolto nella giornata odierna: il primo ha visto impegnati i tecnici delle Stazioni di Nuoro e Ogliastra su un intervento congiunto tra CNSAS della Sardegna e C.N. dei Vigili del Fuoco per il soccorso di un arrampicatore infortunatosi nelle falesie in località S’Atta Ruia a Dorgali (NU), il
cui recupero è stato effettuato con il mezzo aereo AB412 del C.N dei Vigili del Fuoco di base ad Alghero. L’intervento è stato realizzato anche con l’importante supporto dei volontari della Croce Verde di Dorgali e si è concluso alle 13:30.

 

Menu