Olbia, uomo disperso sull’Isola di Tavolara

OLBIA, Tavolara (OT) – E’ in corso un intervento da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna per la ricerca di un uomo disperso nell’Isola di Tavolara, Comune di Olbia.
Alle 21:50 due Tecnici di Elisoccorso del CNSAS, tra cui un infermiere,sono partiti a bordo dell’elicottero Dell’Aeronautica Militare AB 212 dell’80° Centro SAR del 15’ Stormo da Decimomannu per dare avvio alla ricerca notturna, possibile grazie alle dotazioni di questa tipologia di mezzo.
La Centrale Operativa del CNSAS della Sardegna è stata allertata dal 118 alle 19:15 poiché un uomo, E.P. 80 anni, appassionato di attività outdoor con un passato da arrampicatore ed escursionista, che si trovava da questa mattina sull’Isola in compagnia della moglie e di amici, ha deciso di allontanarsi per farsi una passeggiata in solitario lungo il sentiero che dalla base dell’Isola permette di raggiungere la vetta di Punta Cannone. Dopo diverse ore, non avendo fatto ritorno, sua moglie ha deciso di attivare i soccorsi.
Il CNSAS Sardegna si è immediatamente attivato con una squadra di 10 tecnici provenienti dalle Stazioni Alpine e Speleo di Sassari, Nuoro e Cagliari che hanno raggiunto il versante sud ovest dell’Isola per percorrere il sentiero che da Spalmatore – Su Passu Malu conduce a Punta Cannone, luogo nel quale è stato segnalato l’ultimo avvistamento da parte di due turisti francesi.
Poiché la ricerca a terra non ha dato immediati esiti positivi, si è reso necessario l’avvio della ricerca notturna: alle 23:40 l’elicottero si trova al quarto sorvolo di ricerca.
Qualora l’intervento notturno non ottenga esito positivo, domattina alle 5:30 le squadre a terra riprenderanno la ricerca ininterrottamente.

Menu